mercoledì 30 ottobre 2013

Spitini ri capuliatu ...... (Spiedini di tritato)




Sedersi a tavola e sentirsi subito dire..... "Mmmmmhhhhhhh....... Buoni ma quando li hai comprati????? " da una parte ti lusinga, perché pensi che i tuoi commensali (in questo caso la famiglia) stanno apprezzando tanto..... ma dall'altra,  ti sale il nervoso perché subito pensi..... "SONO COSÌ BUONI CHE NESSUNO PENSA CHE IO SIA IN GRADO DI ARRIVARE A TANTO???? " ..... Quindi ad ogni botta segue risposta:"PERCHÉ SE VI DICO CHE LI HO FATTI IO, CHE FATE...... LI LASCIATE PERCHÉ NON VI PIACCIONO PIÙ?????"...... Tutto questo detto con gli occhi di fuori; sarebbe stato meglio sentirsi dire ...... BRAVA, SONO DAVVERO OTTIMI !!!!! ..... Provate a pensare quali furono i mesti commenti alla mia risposta....... !!!!

Ma bando alle ciance, quando la mente è ispirata c'è poco da fare, parti e vai a ruota libera senza guardare nessuna ricetta già esistente ..... uno sguardo agli ingredienti a disposizione e via !!!! Ecco che in questo modo nascono le migliori ricette, tant'è che, come detto prima, quasi quasi i complimenti se li sarebbe presi il mio carnezziere di fiducia..... ma pensate un pò!!!!!!!!

Gli spitini ri capuliatu o spiedini di carne trita che dir si voglia, oltre che essere tipici della ns cucina sono una ricetta sfiziosa, veloce e soprattutto molto più economica dei classici ed eccellenti spiedini di carne ed ecco perchè:

anche questa ricetta partecipa al programma di affiliazione
Il mio Programma di affiliazione




INGREDIENTI

PER L'IMPASTO:

- 400 gr circa di trito di carne di manzo di 1° scelta
- 3 cucchiai di ricotta fresca
- 2 uova
- 3 o 4 cucchiaini di pesto di pistacchi e basilico (home made.... fatto da me)
- 3 cucchiaini di trito per soffritti (fatto da me con carote, cipolle, basilico, prezzemolo, olio evo - no aglio)
- olio evo q.b. sia per l'impasto 
- pan grattato q.b. 
- sale e pepe q.b.
- una manciata di cacio cavallo grattuggiato

PER L'IMPANATURA:

- pan grattato q.b.
- olio di semi di girasole q.b. (per impanare preferisco questo) 
- foglie di alloro secco q.b.

PREPARAZIONE:

Facciamo un unico impasto con tutti gli ingredienti che ho elencato. Io uso il bimby, ma per chi non ha il robot da cucina, vanno sempre bene le mani...... L'impasto dovrà risultare omogeneo, compatto, ma al tempo stesso morbido.  Formiamo delle crocchette, che infilzeremo nei classici spiedini di legno, alternando una crocchetta con una foglia di alloro...... ora impaniamo - Passiamo gli spiedini pieni e completi, prima nell'olio di semi, poi nel pan grattato, pressando delicatamente con le mani, prima da una parte e poi dall'altra 




Ora facciamo scaldare molto bene una griglia ed arrostiamo gli spiedini.....  prima da una parte e poi dall'altra fino a cottura completa!



Serviamo gli spiedini ancora caldi ......



......con un cortorno di verdure  (spinaci nel mio caso) o un pò di insalata fresca e potrete far felici, famiglie, ospiti, amici, parenti e vicini di casa..... e tutto sommato con una cifra contenuta ...... con 400 gr di carne tritata ho ottenuto circa 7 spiedini piuttosto grandi.

Ed ecco come risultano all'interno......

Buon appetito gente del food....e magari un pensierino per la cena, si potrebbe pure fare!!!!


Baci a tutti, Enza!!



18 commenti:

  1. Questi sembrano davvero tanto ma tanto appetitosi... penso li proverò presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Sandra e piacerissimo di conoscerti! Sono davvero appetitosi..... provali e poi mi dirai!!!! Grazie per esserti fermata e a presto.

      Elimina
  2. Wooowwwwwwwww che buoni!
    (E non oso nemmeno immaginarle le risposte alla tua domanda!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia, piacere di conoscere anche te!!!! Brava non osare ..... non puoi immaginare!!! Gli spiedini super buoni e facilissimi da realizzare!!!! Grazie per essere passata da qui. A presto

      Elimina
  3. fantasticiiii!!!! un'idea nuova e stuzzicante!!!! bravissima!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MImmaaaaaaaa........ puntualissima tesoro, come sempre!!!! Un'idea davvero stuzzicante. Facili da realizzare ma un piatto particolare da preparare anche per una cena con ospiti. Provali se ti va, e poi mi dici!!! Un bacioneeeee....

      Elimina
  4. Uhm? Caciocavallo e pistacchi... questi due ingredienti non li ho mai messi nelle polpette o spiedini.. devo provare!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima Tiziana, ci risentiamo e per me è un piacerissimo!!!!! Il cacio cavallo grattuggiato, il pistacchio questa volta è nel pesto...... infatti è un pesto di pistacchi e basilico che avevo preparato in precedenza. Questi spiedini li ho rifatti, visto il successo, ho alternato aggiungendo mozzarella frullata. Questa durante la cottura si scioglie ...... mmmmhhhhhh ..... non puoi capire che delizia per il palato! Un bacio cara e a presto. P.S.: ho commentato un tuo post stamani ma non so se è arrivato il commento. L'hai visto? a prestissimo......

      Elimina
  5. Ma le tue pietanze devono essere così buone che definirle simili a quelle comprate é riduttivo Enza carissima!! Ti abbracciamo forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazze ..... Davvero gentili !!!!! Un abbraccio grande anche per voi

      Elimina
  6. Che bontà! il tuo estro creativo è alle stelle, complimenti! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuuhhhhh Erminia, dai che mi fai arrossire davvero così!!!!!!! Ma grazie grazie e grazie .....

      Elimina
  7. buoniiiiiiiiiiiiiii sento il profumo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi sentire il vero profumo Pietro caro, non perdere tempo a farli !!!!!!

      Elimina
  8. Enza appena vengo a trovarti me li fai vero???? io li AMO!!!!! poi fatti da te saranno eccezionali!!!!!!!!!!!!!! si può che li mangerei pure adesso che sono le 7.46???? zia sei un fenomeno!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tu che pensi, cara Enzuccia, che non ti accontento? magari potessi venire..... ti ospiterei aprendo tutte le porte di casa mia, comprese imposte, persiane e finestre........

      Elimina
  9. maria maria...salivazione a manetta! che goduria sti spiedini! ci vuoi tu per darmi idee che come dici tu vedo dal macellaio e mi scordo che posso farle in casa, specie io che sono celiaca! spettacolari! ma dimmi un pò: secondo te di si possono farcire come i classici spiedini o si rompono?regione c'hai ad arraggiari per quello che ti hanno detto, pur'iu arraggiassi!! baci gioia mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia, secondo me, si possono farcire come i classici. Basta trovare il giusto equilibrio nell'impasto e renderlo abbastanza sodo, ma non duro, al fine di far sì che gli spiedini vengano ben compatti, ma morbidi allo stesso tempo dopo la cottura. Baci giuiuzza!!!!

      Elimina