domenica 9 febbraio 2014

BUCATINI CU SUCU E PITTINICCHIA e buona Domenica Mondo!!!!!!


Ma cos'è il pranzo della Domenica se non un bellissimo piatto di pasta consumato con calma, con i propri familiari, tra i ricordi di un'infanzia oramai lontana, ma che si ritrovano tutti in pochi ingredienti? 

Già, il sugo della Domenica era questo.... la "pignata cu sucu ca carni e i pittinicchia". In un'unica soluzione mangiavi primo e secondo e il pane era  la chicca che accompagnava il tutto;  un'ottima scarpetta finale che quasi quasi lucidava i piatti senza il bisogno che gli stessi venissero lavati (anche se poi le stoviglie da lavare erano sempre tante .....).

Adesso i tempi moderni ci insegnano ben altro; le cucinate veloci, i pasti consumati senza neanche rendersi conto di cosa si stia mangiando (e capita anche a me di trovarmi in questo ambaradan...) ma a volte mi fermo a pensare e quasi come da tradizione, anche casa mia, la Domenica, deve essere invasa dal profumo del "sugo", dai ricordi di sempre e dal profumo di casa vera,  senza il quale Domenica non sarebbe !!!!

In questa ricetta ho aggiunto qualche ingrediente o meglio, ho sostituito qualche ingrediente, facendomi accompagnare dal sig. Ariosto e dai suoi Insaporitori. Eppure, quasi quasi, come una coincidenza, anche un tempo Ariosto faceva parte della cucina di mia madre, ora lo ritrovo nella mia cucina e quando qualcuno entra a casa mia e subito annusa un meraviglioso profumo, il motivo è anche da attribuire al sig. Ariosto.

Allora vi spiego........


Con questa ricetta partecipo al programma di affiliazione 

Il mio Programma di affiliazione


INGREDIENTI:

- 500 gr di bucatini
- 500 gr di pittinicchia (carne di maiale ridotta all'osso, da spolpare.... se così si può dire, ma i siciliani mi capiranno benissimo)
- 300 gr circa di carne di maiale a tocchetti, grasso compreso (eh si gente..... questo è un piatto che va mangiato così, altrimenti non c'è "prio")
- 1 bottiglia di passata di pomodoro pronta (o fresca, è meglio....)
- olio evo q.b.
- Orto in busta di Ariosto
- Insaporitore per sughi di Ariosto
- cacio cavallo grattuggiato q.b. 

PREPARAZIONE:

in un largo tegame mettiamo un pò di Orto in busta di Ariosto (mix di preparato con verdure essiccate assolutamente naturali di: carota-cipolla-aglio-porro-sedano-prezzemolo) con un pò di olio evo e facciamo appena soffriggere 



appena l'olio comincia a sfrigolare, versiamo la salsa e 2 dita di latte. Mescoliamo il tutto, mantenendo il fuoco basso, e aggiungiamo l'insaporitore per sughi (io vado ad occhio)

facciamo amalgamare bene, aggiustiamo di sale ed un pizzico di zucchero, se occorre, e aggiungiamo i pittinicchia e la carne di maiale


Ora si che il profumo si sprigiona ed invade tutto invade tutto, compresa  la casa dei vicini, e mentre mescoliamo "u sucu e a carni",  l'acquolina non si può trattenere!!!

Copriamo il tegame e lasciamo completamente cuocere, almeno un paio d'ore, a fuoco basso.
Passato il tempo, ecco come si presenterà la carne nel sugo 


Io spero che possiate immaginare o meglio, che possiate sentire il profumo attraverso lo schermo....... e se state sbavando ...... ok, vi posso capire!!!!

Non è finita qui, completiamo la nostra ricetta. 
A parte, cuociamo i bucatini in modo tradizionale, lasciandoli al dente. Appena cotti scoliamo tutta l'acqua di cottura e rimettiamoli dentro la pentola. Versiamo 2 o tre mestolini di sugo e amalgamiamo il tutto. Impiattiamo i bucatini versando sugli stessi un  mestolo abbondante di sugo, spolverizzamo con una buona manciata di cacio cavallo e incoroniamo il piatto con "i pittinicchia e a carni ri maiaili"

Signore e signori, Picciotti e picciutteddi ...... buon appetito e "arricriativi" !!!!!




Ah..... dimenticavo: è obbligatorio un bel bavettone, gli schizzi della salsa arrivano ovunque, ma ne vale davvero la pena !!!!!

Baci a tutti, Enza!!!



15 commenti:

  1. ottima ricetta Enza, essendo vegetariana la propongo volentieri a mio marito che a differenza mia mangia di tutto! baci e grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tuo marito sicuramente gradirà Antonia, tu puoi togliere la carne e mangiare tutto il resto..... ottimoooooooo !!!!!!! Grazie per esserti fermata. Un Bacio.

      Elimina
  2. IO ADORO I PITTINICCHIAAAAAAAAAA!!!!!!!! un piatto succulento che faccio spesso e mi ricorda la mia infanzia!!!! ottima idea Enza!!! le nostre tradizioni...INNANZI TUTTO!!! un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si Mimma, siamo figlie delle tradizioni, dei pranzi in famiglia all'insegna del siculo doc...... mi piace ricollegarmi al passato attraverso il cibo e tutte le volte, mentre cucino, la mente viaggia e si ritrova immersa in cari ricordi....... almeno quelli non ce li toglie nessuno !!!! Un abbraccio

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ciao Mary....già già, anche più della bontà!!!! Un pò calorici questi bucatini, ma chi se ne frega..... quando ci vuole ci vuole. Grazie per esserti fermata Mary. Un abbraccio

      Elimina
  4. grande piatto dalla tradizione Sicula... immancabile nelle nostre tavole
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pietro carissimo, vero che ci adattiamo a tutto, ma le tradizioni e i nostri piatti più prelibati sono un bagaglio di bontà da lasciare da eredità ai nostri figli..... Giuseppe poi, adora questa pasta e mi chiede sempre di fare "LA CARNE NEL SUGO CON LE OSSA CHE SI SPOLPANO" . Un modo più delicato di chiamare "a pasta chi pittinicchia", ma quella è.... !!! Un abbraccio amico mio

      Elimina
  5. Sono vegetariana ormai da anni ma non posso commentare questo fantastico post che mi riporta alla mia infanzia...alle domeniche in cui mia madre preparava questo unico ricco di sapori e di odori. Un bacio e sempre in gamba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mimma, già.... storie raccontate attraverso il cibo!!! Profumi familiari e profumi di un tempo, quando le famiglie si riunivano la domenica, attorno ad un grande tavolo e il profumo del sugo la faceva da padrone .............. Mi piace riportare in auge qualche ricordo e soprattutto far vivere, in piccolo, a mio figlio, quelle che erano le nostre Domeniche. Baci cara Mimma e sempre un abbraccio a Marta

      Elimina
  6. This looks so delicious. It is making me so hungry right now. Thank you for sharing.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosamary thank you for your visit ...... I'm pleased that you liked it. See you soon. XOXO

      Elimina
  7. O come direbbe la mia mamma. Come fa mamma' nu lo fa nisciun. .. Ahahha tripudio di sapori. Enza io leggo molti blog di cucina. Amo cucinare, ma ora che sono ritornata a vivere con i miei. La cucina è il regno di mamma. E nelle tue ricette vedo l amore della famiglia e la tradizione che scalda il cuore e il palato. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana, di solito nel mio blog ci sino le ricette che usualmente sono i piatti che metto in tavola. Non cucino apposta per il blog ...... È il blog che nasce apposta per condividere le mie ricette. In genere ciò che posto è realmente Come Mangio Io, anche le antiche ricette di mamma'..... !!!! Grazie Tiziana, sei carinissima. Un abbraccio

      Elimina
  8. O come direbbe la mia mamma. Come fa mamma' nu lo fa nisciun. .. Ahahha tripudio di sapori. Enza io leggo molti blog di cucina. Amo cucinare, ma ora che sono ritornata a vivere con i miei. La cucina è il regno di mamma. E nelle tue ricette vedo l amore della famiglia e la tradizione che scalda il cuore e il palato. ;-)

    RispondiElimina