martedì 26 gennaio 2016

Marmellata di Mandarini...... "metodo Pinello..."!!!


Poi un giorno telefona Francesca ..."Nonno Pinello ha il piacere di regalarti i mandarini, se sei a casa te li lascio....." cioè, non solo li cura con amore a passione, li raccoglie nonostante la sua età, ma me li vuole pure regalare. Come non potrei accettare con altrettanto amore, onore e emozione ?!?!
Francesca arriva puntuale e appena apro la porta ecco cosa vedo...........


Ommamma...... ma sono tanti.... sono buoni...... e che ho fatto di così straordinario per ricevere in regalo queste meraviglie siciliane ? Frutti coltivati senza pesticidi e di una dolcezza infinita.

Ci ho fatto di tutto con questi mandarini (oltre che mangiarli ovviamente):
La cagliata di agrumi.....(di cui ho già fatto il post)
La marinatura di agrumi per il pollo con caponatina.....(che presto vi posterò)
La granita di agrumi......(il cui post sarà pubblicato in questi giorni)

Mancava la marmellata !
A dire il vero non è la prima che faccio. Già l'anno scorso ho invasato la mia prima marmellata di mandarini, ma un metodo più lungo, buona anche quella, ma devo dire che il "metodo Pinello"... eccellente, sbrigativo e straordinariounito alla mia personale ricetta, hanno dato vita ad una marmellata straordinaria.

Con questa ricetta partecipo al programma di affiliazione 

Il mio Programma di affiliazione


INGREDIENTI:
 2 kg circa di mandarini biologici
1,800 circa di zucchero di canna integrale
1 bicchiere scarso di liquore amaretto di Saronno 
1 stecca di vaniglia
succo di 2  limoni
2 mela 


PROCEDIMENTO:

- Lavare bene i mandarini e metterli a bollire. Lasciare bollire per 30 minuti dall'inizio della bollitura


- Scolate l'acqua di cottura e lasciate raffreddare

- Ora, lasciate un pò di mandarini con la buccia, ma privateli dei semini interni. Sbucciate i restanti mandarini e privateli sempre dei semini.
- Mettete i mandarini sbucciati e privi di semini dentro un largo tegame e versate lo zucchero 

- Fate cuocere a fuoco medio fino a che lo zucchero si sia completamente sciolto. Poi aggiungete le mele tagliata a pezzi ed il succo dei limoni 


- Lasciate cuocere fino a che le mele si siano completamente spappolate e i mandarini risulteranno molto molli, quasi spappolati anche questi.
Togliete il tegame dal fuoco e frullate il tutto con un minipimer (decidete voi se volete i pezzi più grossi oppure una marmellata senza pezzi o quasi, caso mai frullate di più)




- Rimettete sul fuoco ed aggiungete il liquore ......


...... i semini interni della bacca di vaniglia (incidete la bacca in verticale, apritela e con la punta del coltello scorticate, così preleverete tutto l'interno) e la bacca decorticata


- Mescolate, abbassate la fiamma e lasciate cuocere fino a che la marmellata si sia addensata e ristretta.
- Fate la prova goccia per capire se la cottura è stata raggiunta.
- Risulterà un colore molto ambrato, che non sembrerà proprio quello dei mandarini, ma vi assicuro che il profumo di questa marmellata, non potrà ingannare nessuno.....




- invasate la marmellata ancora calda dentro i barattoli puliti e tiepidi ...... e capovolgeteli

- Lasciate i barattoli capovolti fino a completo raffreddamento così si farà il sottovuoto.

Potrete magiare subito la marmellata subito, oppure conservarla in dispensa. Appena aperto il barattolo, mettetelo in frigorifero.

Ragazzi...... è stratosferica !

Baci a tutti, Enza !!

6 commenti:

  1. la devo assolutamente provare!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ..... è davvero ottima. Grazie Pietro

      Elimina
  2. Cara Enza , che mandarini spettacolari..bellissimi e immagino quanto siano stati buoni:)). Ti faccio i miei migliori complimenti per questa meravigliosa marmellata: con mandarini così non può che essere speciale, mi sembra di sentirne tutto il profumo e ne immagino tutta la bontà..sicuramente buonissima e le foto rendono in pieno l'idea:))bravissima come sempre:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, ciò che viene coltivato con amore si deve curare con amore fino in fondo. Un bacio carissima

      Elimina