giovedì 25 febbraio 2016

Pane Pieno...!


Ma vi è mai capitato di volere fare  qualcosa di strano?
No vabbè....... l'idea mi venne dopo aver visto le foto di alcuni amici che fecero una vacanza nei paesi del nord Europa. Una sera si trovarono in un locale dove gli fecero mangiare una zuppa servita dentro un pane grande e svuotato dentro, coperto dalla stessa calotta a far proprio da coperchio.
Mi intrigò così tanto quel pane che mai lo dimenticai. Rimandavo solo di tempo in tempo, ma sto tempo non arrivava mai. Volevo saperne di più e studiare un pò la ricetta, il ripieno.... almeno solo per potermi avvicinare, ma mai ci riuscii. Un giorno mi venne proprio voglia di farlo sto panone pieno e servito a tavola a mò di zuppiera. Io sono per le cose strane e particolari e che un pò sorprendono tutti, ma non avendo studiato la ricetta, evitai di fare una zuppa per evitare che il pane si inzuppasse troppo e cominciasse a colare da tutte le parti , però trovai la complicità degli ingredienti che avevo in frigorifero e che avrei dovuto necessariamente usare in quei giorni,  quindi.... si.....era quello il momento, dovevo fare il mio "pane pieno" e fu così che mi decisi ......


Con questa ricetta partecipo al programma di affiliazione

Il mio Programma di affiliazione

INGREDIENTI:
- Per il pane:
260 gr di farina manitoba
210 gr di farina scura per pane nero
180 gr di farina ai 5 cereali
330 gr di acqua
200 gr di lievito madre
60 gr di olio evo al peperoncino
15 gr di zucchero
10 gr di sale

-Per il ripieno:
funghi bianchi q.b.
2 cipolle
prezzemolo q.b.
mezzo bicchiere di vino
zenzero fresco
2 patate
1 zucchina genovese
1 melanzana nera
20 pomodorini di pachino
1 confezione di durelli di pollo
sale e pepe q.b.


Un paio di giorni prima di fare la ricetta fare il pane

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida e sciogliervi lo zucchero. Mischiare le farine e disporle a fontana.
Compinciare ad impastare versando il liquido con il livieto e l'olio. Far amalgamare bene tutti gli ingredienti ed infine aggiungere il sale. Impastare per diversi minuti fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Formare una sorta di pagnotta e metterla dentro una teglia alta foderata di carta forno (io ho usato una teglia in alluminio di quelle che si usano per le torte da cake design) e facciamo delle incisioni in superficie


lasciamo lievitare il pane fino al raddoppio (ci vorranno diverse ore)


Inforniamo a 220° per circa 30 minuti o anche di più, facendo attenzione che la calotta non si colori troppo. In quel caso, prendete un foglio di carta forno e mettetela sopra e continuate la cottura (e non fate come me che ho dimenticato di controllare ....... ).

Lasciate raffreddare il pane cotto e toglietelo dalla teglia. Ora dimenticatelo  per 2 giorni
Ecco il pane come dovrà risultare grossomodo




Il giorno in cui faremo il pane pieno 

Affettare la cipolla e soffriggerla in olio evo. Aggiungere i funghi puliti e tagliati a pezzetti


Mescolare e saltare un pò ..... aggiungere lo zenzero grattuggiato

aggiungere il prezzemolo e il vino e fare sfumare. 
Lasciare cuocere completamente

Finita la cottura, facciamo una vellutata di funghi e lasciamo da parte la crema


Laviamo le patate, peliamole e tagliamole a cubetti


Facciamo la stessa cosa con zucchina e melanzana

In pochissimo olio evo e separatamente, saltiamo le patate e la zucchina con la melanzana

Teniamo tutto da parte

Ora passiamo ai durelli di pollo. Laviamoli bene e lasciamoli colare

Facciamo dei pezzi più piccoli

Mettiamo in padella pomodorini e cipolla e olio evo 


facciamoli saltare e cuocere per qualche minuto. Aggiungiamo i durelli, aggiustiamo di sale e pepe e continuiamo la cottura



Ora prendiamo il pane, messo a riposare da 2 giorni e togliamo la calotta superiore

Svuotiamolo tenendo da parte la mollica

Togliamo la mollica anche dalla calotta

Mettiamo il tutto in una teglia e scaldiamo in forno, a temperatura 180° per qualche minuto (facciamo tostare l'interno)

Ora assembliamo:
 Tagliaimo il formaggio a cubetti 


e mettiamolo alla base del pane svuotato con un pò di mollica 

Ora procediamo con gli ortaggi

ancora cubetti di formaggio formaggio

Ora i durelli già cotti

Copriamo con la crema di funghi

Spennelliamo l'interno della calotta di olio evo e mettiamola e copriamo il pane pieno

Inforniamo giusto il tempo di far sciogliere i formaggi 

Vista così potrebbe sembrare un lavoro lungo e laborioso, ma vi assicuro che non lo è ..... fatto il pane, bastano un paio d'ore e tutto sarà pronto da mettere in tavola.
Mi raccomando, questo è un pane che si mangia in comune. In famiglia si può fare, ma anche tra cari amici che amano condividere. Oppure fate lo stesso con dei pani più piccoli, proprio a voler fare delle porzioni singole. Finito il condimento, mangiate anche il pane ..... avrà preso un gusto davvero strepitoso.



Baci a tutti, Enza!














6 commenti:

  1. meraviglioso. amo i durelli, poi l'idea di realizzare questo scrigno di pane godurioso e succulento è fantastica !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pietro li amo anche io, di meno i miei, ma io non ho detto loro cosa c'era dentro..... solo un termine in generale ..."pollo". Lo hanno mangiato con gusto senza capire e gli è piaciuto.
      Grazie Amichetto

      Elimina
  2. Difficilmente si trovano ricette con i durelli che io adoro. quasi quasi adesso non si riesce a trovarli neanche in macelleria. Sono stra-felice! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Gufetta.... nei grandi supermercati ancora si trovano (almeno all'Ipercoop qui). Prova a chiedere al tuo macellaio.
      Grazie ancora per esserti fermata, sono contenta che la mia ricetta ti sia piaciuta

      Elimina
  3. Che meraviglia di ricetta Enza,bravissima come sempre:))originalissima e stupenda l'idea di presentare a tavola il pane ripieno..goduriosissimo il contenuto,mi hai fatto venire un'acquolina incredibile:))) ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti:)).
    Un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Rosy, sei sempre carina e gentile. Si, è una novità da portare in tavola. Un pane molto casereccio dove tutta la famiglia può mangiare in perfetta armonia.
      Sei un tesoro. Ti abbraccio come sempre e buon fine settimana anche a te

      Elimina